FANDOM


Gli Assamiti provengono dalle terre mediorientali portando con loro terrore e caos come facevano i Mori durante i Secoli Bui. Nella società vampirica sono conosciuti come un Clan di assassini, disposti a lavorare per chiunque paghi il loro prezzo, ovvero la Vitae di altri Fratelli, poiché per loro la Diablerie è il sacramento più importante. Solitamente non partecipano agli affari della Camarilla o del Sabbat, ma spesso sono al soldo di esponenti di queste Sette per rinforzare le cacce di sangue o punire Vampiri particolarmente re­frattari alle tradizioni. Questo Clan non forma quasi mai delle vere e proprie alleanze con i non Assamiti visto che considerano gli altri figli di Caino una specie inferiore. Infatti, essi non rivendicano l'appartenenza del loro Fondatore alla Terza Generazione, bensì alla Seconda, affermando così un principio di superiorità ben chiaro. Fino a tempi relativamente recenti questi Vampiri praticavano la Diablerie senza freni, cercando di avvicinarsi a colui che ritengono il loro leggendario fondatore. Con il formarsi delle due Sette, gli Anziani, resi inquieti del fatto che questi sicari si insi­nuassero tra le loro fila, chiamarono in loro aiuto i Tremere per maledire il sangue del Clan intero. Da allora per gli Assamiti è diventato virtualmente impossibile consumare la Vitae di un altro Cainita, un’umiliazione cocente che difficilmente dimenticheranno. I po­chi che non accettarono di sottoporsi all’infame rituale si nascosero o entrarono nel Sabbat. Non si conosce quale siano gli scopi che il Clan persegue. Sicuramente ha dato prova della sua forza, sia fisica che politica, ed i suoi agenti sono usciti allo scoperto in più di una città governata da Principi sciocchi e deboli.

SoprannomeEdit

Assassini

AspettoEdit

il clan abbraccia esclusivamente uomini e più precisamente appartenenti all'etnia arabo-mussulmana. a differenza degli altri fratelli la loro carnagione non si schiari­sce con l'abbraccio e tende anzi a scurire con il trascorrere dei secoli.

RifugioEdit

Gli Anziani risiedono ad Alamut, una fortezza situata sulla cima di un monte dell'Asia minore. Lontani dai luoghi del clan scelgono rifugi in luoghi il più possibile inaccessibili.

DisciplineEdit

Oscurazione, Quietus, Velocità

DebolezzaEdit

In seguito alla maledizione scagliata dai Tremere gli Assamiti sono incapaci anche solo di assaggiare la Vitae vampirica senza rischiare la distruzione. Pero ogni punto sangue ingerito, il vampiro subisce un livello di danno aggravato, inoltre non può pratica­re diablerie. Infine ogni Assassino è tenuto a versare 1/10 dei propri guadagni (di qua­lunque genere essi siano) alla base di Alamut per contribuire alla causa.

OrganizzazioneEdit

molto forte e centralizzata ad Alamut, una segreta fortezza impene­trabile. quando un infante entra nel clan deve subire un lungo addestramento per esser degno, e sarà a tutti gli effetti Assamita solo dopo aver superato una dura prova. tutti gli Assamiti sono fedeli ad Alamut e ai loro anziani. Da quando Napoli ha perduto il suo ruolo storico di ponte commerciale e culturale, il Clan ne è stato alla larga per concentrarsi su obiettivi più proficui. La situazione creatasi ultimamente, la sottile tensione di poteri e l’i­solamento in cui versa il dominio hanno convinto gli anziani di Alamut ad installare una testa di ponte con lo scopo di sondare le opportunità di guadagno...

PrestigioEdit

Essere i migliori nella propria "arte", e portare onore e Vitae ad Alamut.

AntitribùEdit

Nelle notti ancestrali successive alla rivolta anarchica il clan Assamita fu messo in serie difficoltà dalla neonata Camarilla. I suoi membri venivano cacciati e uccisi ed era difficile trovare un luogo sicuro. Gli anziani del clan allora accettarono la tregua imposta dalla Camarilla che però obbligava l'intero clan degli Assassini a sottoporsi volontariamente ad una potente maledizione formulata dai Tremere. Un gruppo sparuto guidato da Al-Numair, che in seguito sarebbe diventato primo Hulul degli Assamiti antitribù, rifiutò di sottoporsi al rituale nascondendosi in un luogo sicuro e sfuggendo così alla maledizione. Quegli Assamiti ribelli sarebbero diventati gli Assamiti antitribù, conosciuti nel Sabbat anche come gli "Angeli di Caino". Attribuendo il ruolo di "purificatore della razza" al Padre dei Vampiri anziché ad Haqim, questi vampiri hanno mantenuto intatto il resto dell'impianto filosofico-religioso che li ha contraddistinti per millenni, riuscendo ad evitare un netto strappo con i loro fratelli di Alamut. Temuti e rispettati dal Sabbat intero, gli Angeli di Caino sovente sono associati alla misteriosa Mano Nera. Il loro Leader è chiamato Hulul ed ogni 100 anni si sottopone volontariamente a Diablerie in favore del successore.

DebolezzaEdit

Gli Assamiti antitribù non sono soggetti alla maledizione impostagli dai Tremere, pertanto sono considerati avere il Difetto Diablerista senza poter beneficiare dei punti normlalmente derivanti.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.