FANDOM


Nel XV secolo, mentre alcuni fratelli venivano distrutti dalle fiamme degli Inquisitori, il più grande scisma interno alla società vampirica vedeva la luce. Il Sabbat nasceva, figlio dei dissapori tra i giovani vampiri, prime vittime dei cacciatori, e gli anziani, pronti a sacrifi­carli ai cacciatori per sopravvivere. Con il tempo i dissidenti si organizzarono in una vera e propria setta che predica la superiorità dei vampiri su tutte le altre creature e si basa sull'utilizzo di riti sanguinosi per garantire coesione interna. Il Sabbat crede fortemente nella mitologia cainita, nell'esistenza di un progenitore unico della loro razza, Caino appunto, che un giorno ritornerà a dominare la notte, essi si ritengono i suoi araldi, la sua Spada. Organizzata come una specie di chiesa sanguinaria, la Setta è comandata con pu­gno di ferro dal Reggente, che agisce, consigliato dai Prisci, attraverso i propri Cardinali. Ogni città sotto il suo controllo è gestita da Vescovi o Arcivescovi, guide dei branchi che vi dimorano. L’unità basilare della Setta è appunto il branco, gruppo di cainiti organizzato attorno ad un Ductus (leader) ed un Sacerdote (guida spirituale). I Clan fondatori di questa Setta sono i Lasombra e gli Tzimisce, anche se nel Sabbat vi sono anche fuoriusciti, detti antitribù, de­gli altri Clan.

Organizzazione e regole della SettaEdit

Tutti nel Sabbat sono inseriti nel Branco e subiscono un Legame di Sangue con ogni membro dello stesso, l'atto di ricevere il sangue da tutti i membri del gruppo per creare tale unione è detto Vaulderie. Il Sabbat predica la libertà dal pugno oppressivo degli anziani: nessun vampiro deve morire per la codardia di chi lo ha creato. L'idea che soggiace alla Vaulderie è che la Vitae condivisa generi lealtà tra tutti i membri della setta e ispiri questi ad unirsi nei momenti difficili per distruggere il nemico. La partecipazione alla Vaulderie previene la possibilità che un vampiro sia segretamente legato ad un altro, essa rappresenta il massimo sacramento per gli affiliati alla setta, paragonabile a ciò che la comunione rappresenta per i fedeli del Cristo. Il Sabbat ha idee molto chiare nei riguardi degli estranei: applica rigorosamente le categorie " Noi e Loro", dove "Noi" è il Sabbat e "Loro" è tutto il resto: vampiri, lupini, mortali o cos'altro. La Setta ha pochi alleati e collabora con altri in pochissimi casi, che comunque devono risultare utili alla salute del Sabbat stesso. I conflitti che sorgono tra i membri della Spada di Caino sono risolti tramite la Monomachia, un combattimento in genere non letale tra due vampiri che molto ricorda l'omonima prassi alto-medievale in voga tra le tribù barbariche. Il vincitore ottiene il rispetto dello sconfitto. Se un membro del Sabbat rifiuta la sfida, di solito è considerato un vigliacco e i codardi sono visti con sospetto dai superiori. Tuttavia nessuno può forzare un membro della Setta ad accettare una sfida. I Vampiri che abusano della Monomachia per ottenere potere sugli altri di solito sono assassinati per ordine del Circolo Interno, che non ama perdere tempo in trattative. I Sabbat si sentono superiori ai mortali, per i quali non hanno alcuna simpatia: vivere e agire da umani, sentirsi umani, non rientra nella loro natura. I mortali sono animali, e da tali vanno trattati: bestie da compagnia o cibo. Il Sabbat usa mortali come seguaci, servi o spie. I seguaci mortali sono considerati proprietà del possessore, che ha diritto di farne ciò che vuole. Alcuni tra i più forti umani sono scelti come Ghoul. Ogni ghoul è vincolato ad un solo vampiro e non partecipa alla Vaulderie. Il proprietario è responsabile delle azioni della sua proprietà. I Sentieri di Illuminazione descrivono in modo esteso come ogni cainita intende la libertà, la lealtà e la propria natura. Il Sabbat non conosce umanità: i sentieri dunque sono essenziali nella formazione del personaggio, perché forniscono il codice morale tramite il quale il vampiro vive. Libertà e Lealtà possono essere raggiunte in modi insospettabili. E' una certezza del Sabbat che chiunque non serva la Setta serva gli Antidiluviani e debba essere convertito o distrutto. Il Sabbat continua a pianificare insurrezioni nelle città della Camarilla nella speranza di raggiungere questo obiettivo. Lo scopo primario resta al distruzione di Anziani, Matusalemme e Antidiluviani della Camarilla.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.