FANDOM


Esistono tre tipologie di danno sempre più pericolose per la sopravvivenza del Vampiro:

Danno da urtoEdit

Mazze, Spranghe, pistole di piccolo, medio e grande calibro, fucili, mitra. Il danno da urto non è tra i metodi più efficaci per eliminare un vampiro, il suo corpo morto non percepisce più il dolore, lividure ed ematomi non sono che dolorosi ricordi di un corpo nel pieno delle sue funzioni, un corpo che non gli appartiene più. Il danno da urto (o contundente) viene sempre dimezzato prima di essere segnato in scheda, il valore risultante dalla frazione è in tutto e per tutto considerato danno letale.

Danno letaleEdit

Spade, Asce, Pugnali, Zanne di animali, Paletti di legno. Il danno letale può essere guarito con la spesa di un Punto Sangue per livello di salute. Se un vampiro subisce 7 danni letali non viene distrutto ma permane in torpore fino a quando non saranno trascorsi un numero di giorni variabile a seconda della propria Umanità o del proprio sentiero di Illuminazione. Inoltre per ogni giorno passato in torpore il fratello continuerà a consumare un Punto Sangue. Se allo scadere del tempo richiesto non possiede Punti Sangue rimane in torpore finché non ne ottiene almeno uno in qualche modo.

Danno aggravatoEdit

Artigli di vampiri, artigli di licantropi, fuoco, sole... Ogni danno aggravato può essere guarito con la spesa di cinque Punti Sangue, ma solo un danno può essere guarito in una singola giornata. Se un vampiro subisce 7 danni aggravati (e non di meno) viene completamente distrutto per sempre. Ciò comporta la trasformazione del corpo in cenere.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.